Vitamine gruppo B plus Nutrifarma

Le vitamine del gruppo B nell’ottimizzazione del metabolismo

Le vitamine del gruppo B sono comunemente note e utilizzate come una sorta di “ricostituenti” molto utili nell’impiego in seguito a un periodo di malattia oppure nel fornire supporto a un periodo di particolare impegno e stress di carattere psico-fisico.

Ma siamo sicuri che questo rappresenti tutto quello che le vitamine del gruppo B possono fare nel nostro organismo?

No, infatti le vitamine del gruppo B esercitano nell’organismo dei ruoli essenziali, che stanno alla base del funzionamento di praticamente quasi tutti i processi coinvolti nella produzione di energia e di moltissimi altri processi che intervengono nella produzione di sostanze fondamentali.

Come agiscono le vitamine del gruppo B nell’esercitare questi ruoli essenziali?

Uno dei ruoli di maggiore rilevanza esercitato dalle vitamine del gruppo B è quello di co-enzimi, cioè sostanze che intervengono nel favorire un corretto funzionamento degli enzimi che permettono diverse funzioni metaboliche del nostro organismo.

Questo in pratica cosa significa?

Semplificando all’estremo il concetto posiamo paragonare l’organismo umano a uno stato, dove tante aziende (le cellule) lavorano per produrre o trasformare quanto necessario. Gli enzimi possono essere paragonati a operai che all’interno di un’azienda (la cellula) producono o trasformano a partire da materiale grezzo (i nutrienti) le sostanze necessarie utilizzando specifici utensili cioè i coenzimi. Analizzando questo esempio, come in qualsiasi stabilimento produttivo di un’azienda, se da un lato è fondamentale avere la “materia prima” (i nutrienti) dall’altro è fondamentale avere a disposizione gli “utensili” (i coenzimi) che gli operai (gli enzimi) utilizzano per lavorare producendo o trasformando le sostanze necessarie ad un pieno ed efficiente funzionamento metabolico dell’intero organismo.
Una volta chiariti questi aspetti è possibile analizzare il ruolo esercitato dalle diverse vitamine che compongono il “Complesso B”, approfondendo il ruolo essenziale esercitato nel supporto e sostegno dell’organismo in piena efficienza ed efficacia:

  • Vitamina B1: al pari della vitamina B2 si dimostra una sostanza fondamentale nei processi deputati alla produzione di energia con particolare riferimento al metabolismo dei carboidrati, molto importante quindi nel supporto del sistema nervoso sia per il suo ruolo funzionale che per le sue manifestazioni a livello psicologico, dimostrandosi funzionale in soggetti dalle incrementate richieste energetiche per un ottimale supporto psico-fisico;
  • Vitamina B2: al pari della vitamina B1 interviene come sostanza di rilievo nei processi deputati alla produzione di energia disponibile sotto forma di ATP, con particolare al metabolismo e all’assorbimento dei lipidi, molto importante per il supporto energetico e l’accrescimento dell’intero organismo. La sua carenza infatti oltre ad essere associata a un generale stato di facile affaticabilità o a un vero e proprio stato di affaticamento può avere anche gravi conseguenze a livello oculare;
  • Niacina: interviene come molecola di rilievo nei processi di respirazione cellulare, fondamentali per la produzione cellulare di energia. La sua presenza si rivela infatti fondamentale per funzioni quali la circolazione sanguigna, la digestione e la piena funzionalità della cute, processi accomunati da un notevole impegno metabolico per il grande ricambio cellulare richiesto;
  • Vitamina B6: raggruppamento di composti simili e interconvertibili ad azione vitaminica che intervengono in numerose reazioni correlate al metabolismo degli aminoacidi, degli acidi grassi e degli zuccheri. Questo rende il complesso di sostanze costituenti la vitamina B6 fondamentale per la produzione di globuli bianchi e di diversi ormoni, contribuendo alla piena efficienza ed efficacia della barriera immunitaria, alla funzione metabolica e insieme ad altre vitamine del gruppo B alla piena funzionalità cerebrale;
  • Acido folico (vitamina Bc o B9): essenziale nella produzione di diverse sostanze alla base di un corretto funzionamento e di una corretta divisione cellulare. Essenziale in tutte quelle situazioni dove si ha un rapido ricambio cellulare come per esempio nel periodo dello sviluppo, durante la gravidanza, oppure eseguendo elevati livelli di intensa attività fisica o durante il recupero da un infortunio;
  • Vitamina B12: fondamentale ai processi di divisione cellulare in particolare nell’emopoiesi (produzione di globuli rossi), fattore cruciale soprattutto in soggetti di sesso femminile (a cagione delle dinamiche ormonali) e negli atleti di endurance in supporto all’elevata richiesta di ossigeno;
  • Biotina: esercita numerose funzioni nel metabolismo di carboidrati, aminoacidi ramificati e lipidi, utile nel sostegno di soggetti dalle elevate richieste energetico-metaboliche;
  • Acido pantotenico (vit. B5): coinvolto nel metabolismo dei lipidi, del colesterolo e del Coenzima A (componente essenziale nella produzione e nella trasformazione di energia), funzionale ad un corretto metabolismo energetico dei nutrienti implicati.

Diverse altre sostanze possono contribuire funzionalmente nel coadiuvare l’azione delle vitamine del gruppo B, tra queste la colina si dimostra di particolare interesse.

Perché?

La Colina è un costituente delle membrane cellulari, la sua presenza contribuisce all’integrità strutturale delle membrane, interviene inoltre come costituente del neurotrasmettitore acetilcolina; fondamentale nei meccanismi di trasmissione nervosa.

Le diverse vitamine del gruppo B contribuiscono a diverso livello al corretto funzionamento e alla piena efficienza delle nostre funzioni metaboliche.

Come efficaci utensili in grado di supportare le produzioni e le trasformazioni necessarie al funzionamento dell’organismo umano, si dimostrano fondamentali nel permettere il raggiungimento della piena efficienza ed efficacia nella capacità di risposta che l’organismo mostra alle diverse sfide quotidiane.