Menu

Il progetto
per il farmacista

Leggi tutto...

Il progetto
per il farmacista

Leggi tutto...

Linea dietologici
e dimagranti

Leggi tutto...

Benessere
e protezione

Leggi tutto...

Energia, sport,
recupero

Leggi tutto...

Vitamina C alleata contro la tubercolosi

La tubercolosi (Tbc), è una malattia infettiva e contagiosa causata dall’infezione del batterio Mycobacterium tuberculosis. Nel solo 2011 ha colpito circa 8,7 milioni di persone nel mondo e ha causato circa 1,4 mln di decessi, di cui l’80% concentrati in 22 Paesi, principalmente in via di sviluppo.

La scoperta dei primi farmaci antitubercolari negli ani '40 e il miglioramento delle condizioni socio-sanitarie della popolazione hanno alimentato in passato la prospettiva di sconfiggere definitivamente la tubercolosi. A partire dal 1980, invece, la Tbc ha conosciuto una recrudescenza, collegata a una serie di fattori tra cui la diffusione globale dell'AIDS, l'immigrazione massiccia da aree endemiche e la comparsa di ceppi resistenti ai trattamenti farmacologici. 

Le infezioni che non rispondono ai farmaci anti-Tbc, in particolare, rappresentano un problema crescente: circa 650 mila persone in tutto il mondo hanno oggi una tubercolosi multi-resistente ai farmaci, il 9% dei quali manifesta una resistenza ancora più forte ai farmaci. I batteri farmaco-resistenti possono essere debellati solo ricorrendo a chemioterapia e a farmaci molto costosi con trattamenti prolungati per diversi mesi (da 6 a 24), nel più scrupoloso rispetto delle indicazioni mediche; solo portando a compimento il ciclo terapeutico è infatti possibile impedire la selezione e la diffusione di microorganismi resistenti. Inoltre, indipendentemente dal ceppo che ha causato la tubercolosi, quando l'assunzione degli antibiotici non viene rispettata, è probabile che la malattia si manifesti di nuovo e vengano contagiate le persone dell'ambiente circostante.

Secondo un recente studio della Yeshiva University di New York pubblicato su Nature Communications, la vitamina C si sarebbe rivelata, in una serie di test di laboratorio, un’arma in grado di uccidere i batteri resistenti ai farmaci anti tubercolosi.

Progetto NUTRIFARMA - Via Biagio di Santolino 11 , 47892 Acquaviva (RSM) - email: info@nutrifarma.it - Tel. 0549.941456 - Fax 0549.974287
informativa estesa cookies

Sito Joomla Responsive:Pensareweb Siti Joomla

ACCESSO AREA RISERVATA